6 sintomi premonitori di una bomba a orologeria nel cuore: l'aneurisma cardiaco

Hai mai sentito parlare di "aneurisma"? Nel caso, sai esattamente di cosa si tratti e quanto possa essere pericoloso. Spesso, l'aneurisma viene chiamato "bomba a orologeria" o "killer silenzioso", poiché la persona può conviverci per anni e morire all'improvviso, senza quasi manifestare sintomi precoci e restando inconsapevole di avere questa condizione potenzialmente mortale.

Cos'è l'aneurisma cardiaco?

L'aneurisma può verificarsi in qualsiasi arteria di ogni parte del corpo. Oggi, parliamo specificamente dell'aneurisma cardiaco (ventricolare): una sezione difettosa, sottile o indebolita della parete cardiaca che si gonfia verso l'esterno e crea una bolla piena di sangue.

Generalmente, questa patologia è una complicanza conseguente un infarto recente, e spesso colpisce il ventricolo sinistro. Tuttavia, a volte, può verificarsi a causa di difetti cardiaci congeniti. L'aneurisma può ridurre il flusso di sangue ossigenato nel corpo e causare insufficienza cardiaca e morte. Inoltre, un aneurisma può rompersi e causare emorragie interne, potenzialmente mortali.

Quali sono i sintomi dell'aneurisma ventricolare?

Solitamente, gli aneurismi più piccoli non provocano alcun sintomo apparente. Pertanto, è quasi impossibile riconoscerli precocemente. I possibili sintomi iniziali includono quanto segue:

  • battito cardiaco accelerato immotivato;
  • dolore al petto (angina pectoris).

Chi soffre di aneurisma ventricolare potrebbe avvertire i sintomi dell'insufficienza cardiaca, che includono:

  1. difficoltà respiratorie anche da sdraiati; 
  2. debolezza e stanchezza;
  3. gonfiore a caviglie, gambe, piedi o addome, a causa della ritenzione di liquidi;
  4. palpitazioni cardiache.

Quali sono i fattori di rischio?

L'aneurisma ventricolare si verifica spesso a causa dell'indebolimento della parete ventricolare o in seguito a un recente attacco cardiaco o a una malattia genetica. Gli studi mostrano che i possibili fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo dell'aneurisma includono:

  1. la maggior parte delle persone sviluppa aneurismi ventricolari dopo i sessantacinque anni;
  2. gli uomini sono più predisposti a sviluppare aneurismi ventricolari rispetto alle donne;
  3. fattore ereditario: sei ad alto rischio se uno dei membri della tua famiglia ha avuto malattie cardiache o infarti.
  4. una malattia genetica chiamata cardiomiopatia ipertrofica provoca l'allargamento delle cellule del muscolo cardiaco e l'ispessimento delle pareti del ventricolo, che possono contribuire allo sviluppo dell'aneurisma.

Come prevenire l'aneurisma ventricolare?

Ci sono alcuni fattori che puoi tenere sotto controllo per prevenire la comparsa di aneurismi ventricolari. La mossa più efficace a tua disposizione è limitare l'assunzione di zuccheri, sale e grassi malsani. Inoltre, si raccomanda di fare attività fisica per almeno trenta minuti al giorno. In più, evita il consumo di alcol e smetti di fumare.

Ricorda: se sei a rischio di sviluppare un aneurisma cardiaco, sottoponiti a test di screening con regolarità! Generalmente, gli aneurismi ventricolari non tendono a rompersi. Pertanto, possono essere trattati efficacemente anche apportando semplici modifiche allo stile di vita. Tuttavia, è meglio discutere del trattamento con il medico di famiglia.

                                                                                                       Fonti: Medscape, MedecineNet, BaptistHealth


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.