8 cose che facciamo che uccidono i nostri reni

STILE DI VITA & COMMUNITY

8 cose che facciamo che uccidono i nostri reni

Data 5 giugno 2018

Spesso diamo per scontato il nostro corpo fino a quando qualcosa va storto e, a volte, anche in quel caso ignoriamo i segnali che il nostro corpo ci trasmette. Non parla la nostra lingua, è vero, ma è nel nostro interesse imparare a capire cosa ci vuole dire prima che sia troppo tardi. Ancora più importante è sapere cosa può danneggiare il nostro corpo. Per esempio: i reni. Cosa può danneggiarli?

8 cose che uccidono i tuoi reni

I reni sono due organi a forma di fagiolo, la cui funzione principale è filtrare il sangue dalle tossine e gli scarti. Questo significa che i reni sono essenziali affinché il nostro corpo funzioni bene. Tuttavia, spesso non consideriamo la loro importanza e facciamo cose che possono danneggiarli:

1. Se devi fare pipì - fai pipì

PR Image Factory / Shutterstock.com

Ovviamente, ci sono delle volte in cui si è costretti a trattenerla, e se succede occasionalmente non è grave. Tuttavia, se trattieni la pipì abitualmente, stai danneggiando i tuoi reni.

2. Quantità insufficienti di acqua.

La disidratazione causa molto più danno ai reni di quanto non pensi. Il sangue si ispessisce, così che i reni non possono filtrare adeguatamente. Non essere pigro e bevi acqua sufficiente ogni giorno. Se sei disidratato, il colore della tua urina può cambiare e diventare più scuro.

3. Troppo sale e zucchero

AlenKadr / Shutterstock.com

In molti casi, l'alta pressione sanguigna è causata da un consumo eccessivo di sale. L'alta pressione, in combinazione con il sodio contenuto nel sale, può causare danni ai tuoi reni. Inoltre, i calcoli renali sono connessi al consumo di sale. Anche lo zucchero contribuisce allo sviluppo della pressione alta e del diabete. Infatti, sarebbe meglio evitare del tutto gli zuccheri aggiunti.

4. Gli antidolorifici non “uccidono” solo il dolore

Tibor Duris / Shutterstock.com

Alcune persone assumono regolarmente gli antidolorifici, aumentando così il rischio di sviluppare malattie dei reni. Per i reni è molto difficile filtrare le componenti di questi farmaci.

5. Troppe proteine

Le proteine sono essenziali in una dieta sana. Tuttavia, è molto facile assumerne di più di quante ne abbiamo bisogno o di quanto i reni riescano a processare. Se hai già qualche malattia correlata ai reni, assumere troppe proteine può peggiorare la situazione.

6. Fumo e alcol

Le statistiche mostrano che anche queste sostanze possono danneggiare i tuoi reni. I fumatori spesso presentano proteine nella loro urina, un segno di malattie dei reni, mentre bere alcol può causare lo sviluppo di malattie croniche ai reni.

7. Sonno di bellezza

Gli studi mostrano che una scarsa quantità di sonno è molto dannoso per i reni. Il loro lavoro è regolato da un ciclo sonno-veglia, per cui non è consigliabile violarlo in continuazione. La stessa regola si applica all'eccesso di sonno.

8. Troppo caffè

Troppa caffeina può danneggiare i tuoi reni, dal momento che non sono preparati a fare spesso un filtraggio estremo. I dottori consigliano di limitare la tua dose quotidiana a due tazzine di caffè, o, ancora meglio, usare fonti di energia più sane.

Ci auguriamo che tu non abbia problemi ai reni e che te ne prenderai cura d'ora in poi. Se hai avuto sudore inspiegabile alle estremità, dolore alla schiena, nausea persistente, pressione al petto, problemi di urina dovresti contattare immediatamente il tuo medico di fiducia! Non esitare, poiché il tempo è troppo prezioso quando si parla di problemi ai reni. Prenditi cura di te e rimani sano!

                                                                                        Fonte: StethNews, Web MD, National Kidney Foundation


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.