Le sette cause più comuni dei fastidiosi crampi alle dita dei piedi e come gestire questo

Le sette cause più comuni dei fastidiosi crampi alle dita dei piedi e come gestire questo problema

Salute e Stile di vita

July 17, 2018 12:46 By Fabiosa

Fortunatamente, quello dei fastidiosi crampi alle dita dei piedi di cui soffri di tanto in tanto non è un problema grave e nella maggior parte dei casi può essere risolto facilmente. Non devi neanche fare niente di speciale se i crampi alle dita dei piedi non sono riconducibili a patologie gravi, come il diabete o l'arteriopatia periferica. L'importante è conoscere il motivo alla base degli spasmi per sbarazzarsene.

Le sette cause dei crampi alle dita dei piedi

Diamo uno sguardo più da vicino alle possibili cause dei crampi alle dita dei piedi:

1. Scarpe scomode

Olena Yakobchuk / Shutterstock.com

Strano a dirsi, ma le scarpe scomode potrebbero impedire il flusso del sangue ai piedi e causare questo fastidioso problema. Devi innanzitutto assicurarti che le scarpe che vuoi acquistare ti calzino a pennello. Cerca di scegliere un modello differente per vedere se i crampi scompaiono.

2. Nessun riscaldamento?

Vladimir Gjorgiev / Shutterstock.com

È necessario riscaldarsi prima dell'allenamento per un motivo valido. Sciogliere i muscoli aiuta ad alleviare la tensione e riduce il rischio dei crampi correlati all'attività fisica.

3. Contusione delle dita dei piedi 

Non devi necessariamente fare dei lavori pesanti o praticare qualche tipo di attività fisica estrema per procurarti una distorsione alle dita dei piedi. Sfortunatamente, può succedere accidentalmente. Tuttavia, l'attività fisica regolare come la corsa o la bicicletta può rinforzare le dita dei piedi e prevenire i crampi. Se ti sei procurata una distorsione, è preferibile che consulti il tuo medico per valutare come intervenire.

4. Posizione durante il sonno

Sjale / Shutterstock.com

Hai mai sentito parlare di crampi notturni alle dita dei piedi? Sì, spesso insorgono a causa della posizione scorretta. Infatti, quasi il 60% degli adulti sono soggetti a crampi notturni agli arti inferiori proprio per la posizione che assumono mentre dormono. Se dormi sulla schiena, i piedi rivolti verso il basso provocano la contrattura dei nervi, favorendo l'insorgenza degli spasmi muscolari. Cerca di dormire sul fianco destro o sinistro, a seconda delle tue preferenze.

5. Disidratazione

La disidratazione compromette la corretta circolazione del sangue. E, come già sapete, ciò può causare i crampi alle dita dei piedi. I medici consigliano di bere dai sei agli otto bicchieri d'acqua al giorno.

6. Carenza di vitamine

Maryna Olyak / Shutterstock.com

Alcune vitamine specifiche, tra cui il potassio, il magnesio e la vitamina D, sono necessarie per la salute dei muscoli. Pertanto, una carenza nutrizionale potrebbe diventare il tuo peggior nemico nella lotta contro i crampi muscolari alle dita dei piedi.

7. Non hai più diciotto anni

Sfortunatamente, sembra che solo per i personaggi ricchi e famosi e per quel tuo vecchio amico il tempo si sia fermato. Per tutti gli altri, invece, l'invecchiamento è un processo ineluttabile che si manifesta con sintomi vari e fastidiosi. Secondo i medici, man mano che invecchiamo il sistema nervoso e quello muscolare non sono più “forti come una volta”.

Che cosa fare in caso di crampi alle dita dei piedi?

Non esiste una medicina o una cura miracolosa per questo tipo di spasmi. Intuitivamente, tutti sappiamo che il sistema migliore per curare i crampi alle dita dei piedi è lo stretching. E gli esperti sono d'accordo su questo punto. Secondo quanto affermano, gli esercizi di stretching e rafforzamento muscolare sono i metodi migliori per prevenire e curare i crampi alle dita dei piedi.

Un altro trattamento possibile consiste nella terapia del caldo o del freddo. Il calore aiuta a rilassare i muscoli contratti, mentre il freddo allevia il dolore. Puoi immergere i piedi in acqua calda, oppure massaggiare le dita usando il ghiaccio avvolto in un asciugamano, a seconda dell'effetto desiderato.

Prenditi cura di te e preserva la tua salute!

                                                                                                                  Fonte: HealthLine, CureJoy, Prevention


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.