Un sintomo iniziale del morbo di Alzheimer che potrebbe manifestarsi prima di altri, e non

STILE DI VITA & COMMUNITY

Un sintomo iniziale del morbo di Alzheimer che potrebbe manifestarsi prima di altri, e non è la perdita di memoria

Date June 21, 2018 18:55

Un sintomo dell'Alzherimer che potrebbe comparire prima di altri

I casi di persone colpite dal morbo di Alzheimer sembrano essere in crescente aumento, poiché la popolazione degli Stati Uniti e di altri paesi sviluppati sta invecchiando. Si stima che oltre 5 milioni di americani siano affetti da questa condizione.

Sfortunatamente, non esiste ancora una cura per questo e altri tipi di demenza. Gli scienziati sanno sull'Alzheimer tanto da capire cosa accada nel cervello delle persone colpite, ma non abbastanza da determinarne le cause e trovare una cura. Tuttavia, si stanno facendo progressi in almeno una delle aree della ricerca sull'Alzheimer: la diagnosi precoce.

Kateryna Kon / Shutterstock.com

Una nuova ricerca condotta dalla Washington University di St. Louis ci aiuta a capire quale potrebbe essere il primo sintomo dell'Alzheimer che, sorprendemente, non è la perdita di memoria.

Alla recente ricerca hanno partecipato tre gruppi di persone: individui sani, individui con Alzheimer allo stadio iniziale e persone allo stadio preclinico del morbo. Il loro compito è stato quello di trovare la via d'uscita da un labirinto virtuale, con l'obiettivo di testare le loro capacità di navigazione e orientamento.

Come previsto, gli individui sani se la sono cavata bene, mentre sia le persone con l'Alzheimer allo stadio iniziale che con l'Alzheimer preclinico hanno avuto grossi problemi.

Questo cosa ci dice? L'incapacità o la ridotta capacità di orientarsi potrebbe essere uno dei primi sintomi del morbo di Alzheimer. Sì, molte persone con scarse capacità di navigazione non sono affette dalla malattia. Ma se una volta riuscivi facilmente a orientarti in luoghi familiari e sconosciuti e hai iniziato a perdere questa capacità, potrebbe essere uno dei primi campanelli d'allarme dell'Alzheimer.

Photographee.eu / Shutterstock.com

Altri sintomi del morbo di Alzheimer

Solitamente, le persone con l'Alzheimer ricevono la diagnosi quando i loro sintomi sono già evidenti da qualche tempo. Alcuni segnali impercettibili possono essere indicatori del'insorgenza precoce della malattia, ma sono facilmente trascurabili. Di seguito, elenchiamo alcuni di questi sintomi, che potrebbero essere presenti sin dalle fasi iniziali della patologia:

1. Crescente smemoratezza

Image Point Fr / Shutterstock.com

La dimenticanza e la diminuzione della capacità di apprendere nuove cose sono uno dei primi sintomi dell'Alzheimer. Non è un problema se dimentichi qualcosa temporaneamente, ma poi ti torna in mente in seguito. Tuttavia, se dimentichi le cose e non riesci a recuperarle dalla memoria, potrebbe voler dire che ci sono dei problemi.

2. Distacco

De Visu / Shutterstock.com

Le persone colpite da Alzheimer senza una diagnosi precoce, spesso hanno la sensazione che qualcosa non vada in loro. Potrebbero smettere di fare attività che rientravano nelle loro abitudini, soprattutto se complicate. Inoltre, possono cominciare a evitare le conversazioni, poiché potrebbe essere più difficile per loro seguire ciò che gli altri stanno dicendo e dare risposte coerenti.

3. Mancanza di cura di se stessi

Le persone con l'Alzheimer non solo possono perdere interesse nelle conversazioni e nelle attività, ma tendono anche a preoccuparsi meno del proprio aspetto. Un individuo con l'Alzheimer può iniziare a dimenticare di fare la doccia, lavarsi i denti, pettinarsi o cambiare i vestiti. Quindi, l'aspetto trasandato di chi in precedenza non lo era mai stato potrebbe essere il campanello d'allarme della presenza della patologia.

4. Problemi alla vista o ad altri sensi

Dmytro Zinkevych / Shutterstock.com

Le persone colpite da Alzheimer spesso lamentano problemi alla vista, ma quest'ultimi solitamente non hanno niente a che fare con gli occhi. Il problema è nella parte del cervello che elabora le informazioni visive. Le lamentele più comuni riguardano cambiamenti nella percezione della profondità e del colore. Possono insorgere anche cambiamenti nell'udito e nell'olfatto.

Fonte: Reader's Digest, Prevention, HealthLine


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.