Lasciato in un cassonetto, ora ha fondato un'azienda da 56 milioni di euro

VITA REALE

Da neonato, è stato abbandonato in un cassonetto; ora ha fondato un'azienda da 56 milioni di euro di fatturato

Date November 19, 2019 14:21

Molti genitori si chiedono se i loro figli adottivi diventeranno adulti di successo. La storia di questo bambino, abbandonato dalla madre, dimostra che l'affetto di una famiglia adottiva può fare miracoli.

Una storia di amore e successo

Un neonato abbandonato in un cassonetto potrà mai diventare fondatore e mamanger di un'azienda multimilionaria? Tutto può succedere! Gli inizi della nostra vita non determinano necessariamente dove finiremo. Ogni essere umano possiede del potenziale di miglioramento.

Un bimbo è stato trovato all'interno di un contenitore dei rifiuti, dopo che la madre ha deciso che non lo avrebbe tenuto con sé. L'esistenza di Freddie Figgers è iniziata così. Ma ora, le cose sono molto diverse.

Quando aveva appena due giorni di vita, è stato adottato da Mathan e Betty Figgers, che lo hanno cresciuto con amore e dedizione. Fin da piccolo Freddie ha dato segnali di un'intelligenza fuori dal comune.

A 9 anni, ha ricevuto il primo computer, e a 12, era già impegnato a lavorare come tecnico informatico. Tre anni dopo, il ragazzino offriva già un servizio di cloud computing. Dopo che a suo padre è stato diagnosticato l'Alzheimer, lui stesso ha progettato un congegno speciale, inserito nelle scarpe dell'uomo, per tenere sempre monitorata la sua posizione.

Una compagnia dal Kansas ha comprato il dispositivo per poco meno di 2 milioni di euro, aiutando il ragazzo a creare la propria azienda; ora, quest'ultima vale circa 56 milioni di euro! Inoltre, Freddie ha realizzato anche uno strumento utile a chi soffre di diabete: un cellulare dotato di un sistema wireless per la misurazione della glicemia.

A 29 anni, è diventato un modello d'ispirazione per moltissimi bambini e giovani abbandonati.

Ma come crescere un figlio di successo?

L'importante è stabilire degli obiettivi e delle piccole ricompense, nel caso vengano raggiunti. Tuttavia, queste devono essere proporzionate al traguardo stesso.

Da neonato, è stato abbandonato in un cassonetto; ora ha fondato un'azienda da 56 milioni di euro di fatturatoRido / Shutterstock.com

Inoltre, dovreste suggerire al vostro bambino di creare una lavagna dei desideri, in modo che abbia sempre presente le mete da raggiungere. Insomma, il successo non è una questione di fortuna, ma di lavoro duro!

LEGGETE ANCHE: Calvario senza fine per Carolyn Smith: un video su Instagram fa cadere nello sconforto i fans