"Ero troppo attraente": giovane si indigna dopo essere stata

BENESSERE & FITNESS

"Ero troppo attraente": giovane si indigna dopo essere stata licenziata per essere eccessivamente bella

Date August 8, 2019 21:38

Una donna di nome Debrahlee Lorenzana ha raccontato di aver perso il posto di lavoro perché i suoi superiori credevano che fosse troppo attraente.

La vicenda della madre single ha scatenato una bufera sul web, dopo che questa ha trascinato in tribunale l'azienda per cui lavorava, Citibank, colpevole di averla licenziata.

LEGGETE ANCHE: Irresistibili: le caratteristiche della donna che fanno letteralmente impazzire gli uomini

Debrahlee "era troppo attraente"

Quando Debrahlee ha perso la scrivania presso Citibank, ha deciso di sporgere denuncia contro i suoi capi, i quali avevano affermato che i suoi vestiti fossero troppo provocanti.

Le è stato intimato di smetterla di indossare gonne a tubino, dolcevita, tacchi alti o camicette troppo aderenti. Ma quando lei ha risposto che le colleghe erano vestite in modo ancora meno decoroso, i manager le hanno fatto notare che i loro fisici erano completamente diversi dal suo.

Non è quello che sembra

La signora Lorenzana è convinta che il suo licenziamento non sia stato dovuto ai suoi outfit, ma che si tratti piuttosto di una "ritorsione". Secondo Citibank, 'ex impiegata avrebbe perso il posto a causa di scarsi risultati lavorativi e richiami disciplinari; lei, invece, nega ogni accusa.

E anzi, ribatte: la gestione aziendale avrebbe interrotto i rapporti lavorativi con lei dopo che avrebbe fornito dei dettagli su presunte molestie sessuali perpetrate proprio dai manager.

La donna si è rivolta a Gloria Allred, avvocatessa statunitense esperta di diritti delle donne, per difenderla in tribunale. Parlando a Honey Nine anni dopo l'accaduto, Lorenzana ha raccontato:

Ero rattristata dal fatto che la vera ragione della denuncia sia stata distorta. Non si trattava del mio abbigliamento. Ci sono state molestie sessuali, discriminazione di genere, ritorsioni da parte delle Risorse Umane, dopo che io ho riportato ciò che stava accadendo.

Poi, ha anche affermato di aver citato in giudizio Citibank per difendere se stessa e far capire agli ex superiori che non l'avrebbero fatta franca.

LEGGETE ANCHE: Spinta dalla madre nel baratro del disturbo alimentare: la triste storia di una delle ragazze più magre al mondo

Altri processi

Citibank non è stata l'unica azienda trascinata di fronte ai giudici da Debrahlee. Infatti, questa ha denunciato anche Quest Laboratories dopo che un medico l'ha ferita in modo permanente durante un prelievo del sangue. Tuttavia, ha perso la causa e non ha visto il becco di un quattrino.

Secondo voi, qual è il vero motivo per cui Debrahlee è stata licenziata? Condividete con noi le vostre opinioni!

LEGGETE ANCHE: Le sue foto in bikini sono la 'causa' del disturbo alimentare della figlia: madre travolta da feroci critiche