Colombiana finge di essere incinta per 9 mesi. Nel giorno del parto simula un sequestro come via di fuga

Le persone hanno diverse ragioni per mentire, ma la più ignobile è fingere di avere qualche malattia, in realtà inesistente. Nella primavera del 2015, la 29enne Gemma Louise Dalton si è perfino rasata i capelli e ha finto di soffrire di cancro.

È riuscita a persuadere Pete Wallroth, fondatore dell'associazione caritatevole Mummy’s Star, della sua malattia. Lui le ha donato 1270 sterline, che la donna ha detto di aver speso per il trasporto e il ricovero in clinica.

Inoltre, Dalton aveva dichiarato a vari ospedali di star aspettando un bambino. Un documento di un istituto psichiatrico ha però rivelato che la ragazza soffriva di disturbi mentali e che aveva usato la scusa della malattia per ottenere denaro.

Una finta gravidanza in Colombia

Lo scorso finesettimana, un'altra donna del nord della Colombia ha finto di essere incinta per nove mesi affinché il compagno non la lasciasse. Antonela Milena Padilla ha finto la gravidanza e ingannato l'uomo fino al giorno del parto. Era ovvio che non avrebbe voluto partorire un bambino finto.

Col passare dei mesi, ha gradualmente aumentato l'imbottitura che aveva legato al corpo. Nel giorno previsto per il parto cesareo, la signora Padilla è uscita da casa alle 10 di mattina. È poi ritornata alle 19, dicendo di essere stata rapita da una banda che le aveva tagliato la pancia e prelevato il neonato.

I familiari della donna l'hanno subito portata all'ospedale Niño Jesus di Soledad, per scoprire in seguito che non era mai rimasta incinta e che non riportava alcuna ferita di arma da taglio. La polizia era già stata allertata per cercare i criminali.

LEGGETE ANCHE: 15 motivi per cui un test di gravidanza può dare un falso positivo e come evitare che accada

undefinedEntertainment / YouTube

Nonostante la scoperta dell'ospedale, Padilla insisteva a dire che era incinta. Solo due ore dopo che gli esami del sangue hanno confermato che non c'era traccia di gravidanza, la donna è scomparsa dall'ospedale. La polizia la sta ancora cercando.

undefinedGaudiLab / Shutterstock.com

Il comandante della polizia Mariano Cotero Coy ha comunicato alla stampa che la signora Padilla aveva usato un'immagine finta dell'ecografia, scaricandola da internet, per ingannare il marito.

La donna andava in giro mostrando un'ecografia presa da internet, l'ha modificata e imbrogliato il partner. All'ospedale, invece, gli esami hanno dimostrato che non è mai rimasta incinta.

Una storia molto comune

Sebbene questa storia sembri strana, suona abbastanza familiare. Molte donne fingono una gravidanza, ed alcune si spingono fino all'estremo, autolesionandosi per sembrare credibili. Le persone che hanno commentato la vicenda riportata dal Daily Mail non hanno saputo trattenere l'indignazione, e si sono domandati come Padilla abbia potuto tenere nascosta la verità così a lungo.

Pazzesco. Ma che razza di relazione aveva? - Walter Bean, Hull, Regno Unito.

Solo per dimostrarvi di cosa siamo capaci quando ci salta qualcosa per la testa. Storia incredibile. Mi dispiace per chi è rimasto coinvolto. - sandking23, Glasgow , Regno Unito.

Spero che lei stia bene. Ha fatto questo gesto in preda alla disperazione. Questo è il copione di un film di anni fa, ma in quel caso la donna sequestrava un bambino. - Geordielassupnorth, Regno Unito

Quante cose ci si inventano per non farsi scappare il proprio lui. Se non vuole stare con te, lascialo...è difficile, ma sii forte. Sono sicura che troverai qualcuno che ti merita. - Utente da Amsterdam, Paesi Bassi.

È probabile che la polizia muova accuse contro di lei, quando la rintraccerà. La storia di Padilla deve essere un monito per altre donne. E voi, cosa ne pensate?

Raccommandiamo