Una donna chiede consiglio perché i suoi genitori, che l'avevano allontanata perché amava un uomo più grande, dopo 15 anni vogliono riconciliarsi

NOTIZIE

Una donna chiede consiglio perché i suoi genitori, che l'avevano allontanata perché amava un uomo più grande, dopo 15 anni vogliono riconciliarsi

Data 16 ottobre 2019

I genitori dispotici possono limitare l'indipendenza dei figli e renderli meno capaci di regolare il proprio comportamento. I figli sono infatti spinti a credere che le loro decisioni non siano affidabili. Alla fine, perdono fiducia nel loro stesso giudizio.

Una donna chiede consiglio perché i suoi genitori, che l'avevano allontanata perché amava un uomo più grande, dopo 15 anni vogliono riconciliarsiIakov Filimonov / Shutterstock.com

Sia che siamo teenager, adulti o persone anziane, tendiamo tutti a commettere errori. Quando i genitori pensano di avere un punto di vista migliore, potrebbe non essere vero al 100%. Un figlio può essere amato e compreso, ma non può essere salvato dalle sue stesse azioni. L'iperprotezione, in questo caso, è dannosa quanto le temute conseguenze.

Una donna chiede consiglio perché i suoi genitori, che l'avevano allontanata perché amava un uomo più grande, dopo 15 anni vogliono riconciliarsiVoyagerix / Shutterstock.com

In cerca di consigli

Una donna, su Reddit, ha condiviso la storia del suo difficile rapporto con i genitori e ha chiesto il parere della gente. Aveva 20 anni quando si innamorò di un ragazzo di 23. Lui studiava al college e aveva anche un lavoro, eppure i suoi genitori lo trovavano non adatto alla figlia.

pixelheadphoto digitalskillet / Shutterstock.com

Le fu chiesto di andarsene di casa, se non era disposta a dire addio al ragazzo. La giovane si trasferì a vivere con la famiglia del fidanzato, che l'aiutò con l'istruzione. Nel frattempo, rimase in contatto con suo fratello, che quando lei se ne andò aveva 14 anni.

AITA for 100% refusing to let my dad/mom see my child for something done 10-15 years ago? /Petty from r/AmItheAsshole

AIUTO perché mi rifiuto al 100% di permettere a mio padre/madre di vedere mia figlia per qualcosa successo 10-15 anni fa / Meschina

Ok allora è abbastanza complesso, la farò breve. Questo account è solo per motivi di privacy.

- Ho sempre avuto bei voti al liceo, tornavo a casa per tempo, pulivo casa, ecc. Non avevo mai avuto problemi con i miei genitori, prima di questo.

- Ho scelto Medicina, vivevo ancora con i miei genitori a 20 anni, uscivo con una persona che ne aveva 23.

- Papà era contrario perché non crede nel frequentare persone molto più vecchie e dice che non posso frequentare J.

- Scoppia una lite, papà dice che quella è casa sua, quindi o accetto o devo andarmene. Dico che non è giusto, perché J ha un lavoro, va al college, ha progetti per il futuro, ecc. Papà mi butta fuori. Mamma è d’accordo con la sua decisione. Mio fratello minore aveva solo 14 anni, all’epoca.

- Mi sono trasferita a vivere con J, la sua famiglia mi ha sostenuta, mi ha aiutata con il college (sono andata in un altro college per motivi economici), ho finito gli anni di studio ma sono rimasta sempre in contatto con mio fratello

- Anni dopo, J ed io (con l’aiuto dei suoi genitori) abbiamo preso una casetta. (Davvero piccola, ma sono comunque felice). Ho finito col dare alla luce una dolce bambina. Ho fatto sapere a mio fratello che sarebbe potuto venire a conoscerla, quando ne avesse avuto l’occasione. È venuto un po’ di volte.

- Oggi, mio fratello è venuto a trovare la bimba e mi ha chiesto quando avrei permesso a mamma e papà di vederla, dato che volevano riconciliarsi. Ho risposto mai e ho detto che non avevo intenzione di perdonarli. Mio fratello dice che sono irragionevole, perché loro sono solo stati rigidi e hanno cercato di proteggermi, io dico che sono cazzate perché papà non avrebbe dovuto cacciarmi di casa a quell’età. Mio fratello dice che dovrei almeno permettere alla mamma di venire, perché lei non voleva accettare quella decisione. Io dico che la mamma avrebbe potuto fare qualcosa ma non l’ha fatto, ma che la situazione di mio fratello è diversa perché lui aveva solo 15 anni. Mio fratello ci è rimasto male perché dice che mamma e papà rimpiangono la loro decisione e vogliono soltanto riconciliarsi e che io sto trascinando l’intera situazione. Gli ho detto che se pensa che stia “tirando per le lunghe”, allora può rimanere fuori dalla mia vita anche lui. È arrabbiato e dice che devo andare oltre e che non dovrei impedire loro di vedere la LORO nipotina. Io dico che LORO mi hanno ripudiata e quindi non hanno alcun nipote da una figlia che non esiste.

AIUTO! Non odio mio fratello e riesco (un po’) a capire ciò che dice, ma provo ancora risentimento nei confronti dei miei genitori. Non è come se avessi avuto un bambino solo per metterlo contro di loro, ma mio fratello pensa che me la stia prendendo troppo con loro per qualcosa successo diversi anni fa e che questo sia meschino. Sono curiosa di sapere che cosa pensa Reddit. Voglio avere un rapporto con mio fratello, ma non con mia madre e mio padre.

Una donna chiede consiglio perché i suoi genitori, che l'avevano allontanata perché amava un uomo più grande, dopo 15 anni vogliono riconciliarsiFlamingo Images / Shutterstock.com

Ora ha una casetta e una sua famiglia. Lei e il suo compagno hanno una bellissima figlia. Di recente, suo fratello si è recato a conoscere la piccola e ha cercato di riconciliare la vecchia faida. Ha intercesso per i suoi genitori, che vogliono vedere la nipotina e fare ammenda. Il cuore della donna non è pronto per dimenticare la ferita lunga un decennio che le hanno inflitto.

Una donna chiede consiglio perché i suoi genitori, che l'avevano allontanata perché amava un uomo più grande, dopo 15 anni vogliono riconciliarsiYanLev / Shutterstock.com

Gli autori dei commenti pensano che abbia il diritto di essere arrabbiata e di rifiutare la loro richiesta

@rmm035:

Se i tuoi genitori vogliono riconciliarsi, possono presentarsi loro, anziché mandare un messaggero. Ti devono enormi scuse. Non sei tu quella che deve affrontare la situazione, sono loro che non hanno chiesto scusa per le loro azioni. Hanno commesso un enorme errore che ti ha cambiato la vita e solo perché ora ne sono pentiti non significa che non debbano assumersene la responsabilità.

@MyNameIsKanya:

Ti hanno cacciata via e non hanno neppure la decenza di iniziare a riallacciare i rapporti. Hanno usato tuo fratello come pedina perché sanno che lui ti piace ancora

@WebbieVanderquack:

Non fidarti, ma non allontanare tuo fratello per questo. Si trova in una posizione difficile. Sta a te decidere se vuoi riconciliarti con i tuoi genitori. Non sembra che siano davvero dispiaciuti, a questo punto, tuo fratello vuole soltanto che vi riconciliate, il che è comprensibile.

@DrHeckle_MrJive:

Dimmi se ho capito bene: i tuoi genitori disapprovano la tua relazione e ti ripudiano e adesso vogliono essere nonni della bambina che è nata dalla stessa relazione che hanno rinnegato? È giusto? Non fidarti, il disconoscimento vale da entrambe le parti.

@Face2098:

Ti hanno chiamato per chiederti scusa? Ti hanno inviato lettere per chiederti scusa? Hanno ammesso di aver sbagliato? Non devi accettare gente tossica nella tua vita. I tuoi genitori hanno rovinato la relazione che avevano con te quando ti hanno abbandonata, 10-15 anni possono essere un tempo lunghissimo per qualcuno, ma ognuno è diverso nel modo in cui viene influenzato dalle cose e su quanto le prende sul personale, il che è giusto. I tuoi genitori hanno mai cercato di contattarti, prima? Se tuo fratello sta solo trasmettendo un messaggio e a loro non importa di contattarti in prima persona, allora non darei molto peso alle loro parole. Sembra che tua figlia abbia già due nonni meravigliosi, generosi e gentili da parte del tuo compagno.

La donna potrebbe sembrare la cattiva, in questa situazione, ma se guardiamo più da vicino, in realtà è la vittima. In quanto madre affettuosa e moglie devota, dovrebbe allontanare ogni elemento tossico per proteggere la sua famiglia. Tu che cosa ne dici?