La demenza: tutto ciò che si deve sapere di questa condizione. Come prevenirla, diagnosticarla e curarla

Salute e Stile di vita

Il fatto che la nostra memoria peggiori con l'età non è una novità. Tutti sanno che quando invecchiamo, diventa più difficile ricordare dove abbiamo appoggiato gli occhiali o lasciato la borsa. Beh, succede, e a volte non c'è niente che possiamo fare. La perdita di memoria è causata da diverse ragioni, e una di queste è la demenza. Scopriamo di più riguardo a questa condizione.

I dottori utilizzano il termine "demenza" per descrivere alcuni sintomi che attaccano la memoria e le abilità sociali, in modo talmente serio da causare problemi nella vita di tutti i giorni. Perciò la demenza non è una malattia specifica, e vi sono numerose cause per questa condizione. Ma se hai perdita di memoria, aspetta a farti una diagnosi autonoma. Le perdite di memoria in sé non implicano che tu sia affetto da demenza.

La causa più comune di demenza grave è il morbo di Alzheimer. La demenza si può manifestare in svariati modi, ma i sintomi tipici di questa condizione sono i seguenti:

  • perdita di memoria, che viene notata facilmente da amici e parenti;
  • difficoltà a risolvere problemi;
  • problemi nel comunicare;
  • non riuscire a trovare le parole mentre si parla;
  • difficoltà nel pianificare e gestire il tempo;
  • problemi nella coordinazione;
  • disorientamento.

La demenza può risultare anche in alcune condizioni psicologiche, tra cui la paranoia, allucinazioni e agitazione. Una persona affetta da demenza può sentirsi depressa ed ansiosa, e la sua famiglia può notare alcuni cambiamenti nella personalità.

Se qualcuno che ti è vicino soffre di perdita della memoria o ha segni di demenza, consulta un medico il prima possibile. Alcuni medicinali possono causare i sintomi della demenza, perciò devi visitare uno specialista per una diagnosi sicura.

In questi casi, le condizioni di salute possono essere migliorate con dei trattamenti.

Image Point Fr / Shutterstock.com

Questa condizione non insorge in tutte le persone. I fattori di rischio principali, che non possiamo evitare, includono l'età (il rischio è maggiore dopo i 65 anni), storia familiare, sindrome di Down e problemi cognitivi. Ma ci sono buone notizie: possiamo modificare alcuni dei fattori di rischio. Potresti riuscire a controllare l'uso di alcolici (se bevi troppo alcool, il tuo rischio si alza), fattori cardiovascolari (tra cui la pressione alta ed il colesterolo alto), fumo, diabete e depressione. Ricorda che solo un medico è in grado di diagnosticare questa condizione, dopo una serie di test ed esami.

La maggior parte dei casi di demenza non può essere curato, ma alcuni medicinali possono aiutare a gestire meglio i sintomi.

Sfortunatamente, non si conosce un metodo sicuro per prevenire la demenza. Ma alcuni suggerimenti potrebbero aiutare. Cosa possiamo fare per ridurre il rischio?

  • mantieni il cervello attivo;
  • fai esercizio;
  • sii socialmente attivo;
  • non fumare (se lo fai, smetti);
  • mantieni una dieta bilanciata;
  • introduci quantità sufficienti di vitamina D.

Mantieniti sano e spera per il meglio!

Fonte: Fonte: Mayo Clinic


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.

Raccommandiamo