La pancetta fa bene alla salute, mentre la pancia super piatta potrebbe essere nociva

Salute e Stile di vita

Ora che è estate Internet è pieno zeppo di consigli su come si sbarazzarsi del grasso sulla pancia. I top corti sono tornati di moda, e le donne cercano di rendere il loro stomaco più piatto possibile. E se ci fosse un buon motivo per avere un po' di grasso sulla pancia?

È stato scoperto che il grasso sulla pancia è salutare, specialmente per le donne. Alcuni ricercatori sostengono che la pancia super piatta potrebbe essere nociva come lo è avere troppo grasso. Non tutto il grasso corporeo è pericoloso. Il dottor Robin Bersin ritiene che esistano due tipi diversi di grasso addominale. Uno si pone tra la pelle e i muscoli, l'altro si trova intorno agli organi. E questo secondo tipo di grasso addominale è il più nocivo.

Il grasso addominale in profondità si forma quando si mangiano cibi infiammanti, quando si soffre per lo stress e quando si fa troppo poco sport. Se avete questo tipo di grasso addominale, il rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete o altri disturbi endocrini è maggiore.

Ma se senti del grasso sui muscoli non è dannoso. Questo strato esterno aiuta le donne a mantenere il livello di ormoni equilibrato. Il Dott. Bersin continua affermando che il grasso produce estrogeni, quindi se una donna non ne ha abbastanza, non avrà nemmeno un livello sufficiente di questo ormone. Ecco perché le donne troppo magre possono soffrire di disturbi mestruali o si sentono sempre stanche.

nd3000 / Shutterstock.com

Quindi non vi preoccupate, la pancetta non è solo bella, ma è anche benefica per la vostra salute. E, se volete, indossate i top corti senza esitazione.

Fonte: Fonte: Rodale Wellness

LEGGETE ANCHE: Menopausa e pancetta: perché si verifica e come prevenirla


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.

Raccommandiamo