Come pulire e rendere brillanti gli oggetti in acciaio inossidabile

Trucchetti

February 27, 2018 14:05 By Fabiosa

Naturalmente l'acciaio inossidabile è bellissimo. Entri in bagno e ogni cosa luccica. Vai in cucina e le pentole sembrano nuove di zecca. Ma solo le casalinghe sanno quanto sia difficile mantenere questi oggetti brillanti. In questo post vogliamo suggerire alle nostre care lettrici alcuni sistemi, che pur comportando un minimo dispendio di energia e denaro, danno ottimi risultati.

Indossa i guanti e mettiti subito a lavoro!

Calcare

Ismail Sadiron / Shutterstock.com

Occorrente:

  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio;
  • 1 cucchiaio di dentifricio;
  • 1 cucchiaio d'aceto al 9%.

Procedimento

Mescola il bicarbonato e il dentifricio. Poi aggiungi l'aceto una goccia alla volta. Applica il composto direttamente sulla superficie da pulire e risciacqua dopo cinque minuti.

Il calcare solitamente ricompare a distanza di due o tre giorni, conferendo un aspetto antiestetico al tuo lavabo. Naturalmente è sempre preferibile rimuovere lo sporco immediatamente. Comunque, se non riesci a eliminarlo subito per un motivo qualsiasi, questo sistema fa proprio al caso tuo!

Calcare e macchie

Occorrente:

  • 1 cucchiaio d'olio vegetale;
  • 1 cucchiaio di aceto al 9%.

Procedimento

Metti un po' d'olio su una spugna e strofina l'oggetto in acciaio inossidabile. Dopo inumidisci una spugna pulita con l'aceto e strofina nuovamente la superficie.

Questo metodo è efficace quando hai a che fare con macchie sotto forma di composti minerali contenuti nell'acqua che si depositano nelle stoviglie.

Calcare superficiale

Victoria Shapiro / Shutterstock.com

Occorrente:

  • dentifricio.

Procedimento:

Applica uno strato abbondante di dentifricio sull'oggetto. Lascia asciugare per uno o due minuti. Rimuovi il dentifricio con l'acqua fredda e asciuga con uno strofinaccio.

Macchie ostinate di calcare

Occorrente:

  • un tubetto di colla;
  • mezza confezione di soda;
  • 1 cucchiaio di detersivo (in polvere).

Procedimento.

Metti l'oggetto da pulire in una pentola con la soda e il detersivo. Versa un po' d'acqua fino a ricoprire completamente l'oggetto. Lascia bollire per un'ora o anche più. Dopo estrai l'oggetto dalla pentola e procedi con il normale lavaggio. Le incrostazioni e il grasso saranno eliminati con facilità.

Attenzione: Mentre l'acqua bolle, ricordati di mettere in funzione la cappa aspirante e di aprire la finestra. Stai lontana dai fornelli. Chiudi la porta della cucina e cerca di evitare d'inalare il vapore.

Le casalinghe esperte adottano questo sistema per pulire egregiamente le tazze, le pentole e le padelle.

Hai mai provato uno dei suddetti metodi? Condividi la tua esperienza e i tuoi consigli nei commenti. Siamo sicuri che le nostre lettrici non vedono l'ora di conoscere nuovi metodi di pulizia!

Fonte: Elena Matveeva / Youtube


Questo materiale è offerto a puro titolo informativo. Alcuni dei prodotti e oggetti presentati in questo articolo possono provocare reazioni allergiche o nuocere alla salute. Prima dell’uso, consultare un tecnico/specialista certificato. Il comitato editoriale non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o altre conseguenze che possano derivare dall’uso di metodi, prodotti od oggetti presentati in questo articolo.