6 consigli su come congelare il cibo in modo corretto

Salute e Stile di vita

Quando si parla di mangiare sano, non c'è niente di meglio dei cibi freschi e appena preparati. Tuttavia, non si può negare il fatto che, con la nostra società sempre di corsa, questo non sia sempre possibile. Tra un’attività e l'altra, il cibo surgelato spesso risulta l'unica alternativa, sempre che si voglia evitare i fast food.

È risaputo che i cibi processati venduti surgelati siano "velenosi" per la nostra salute, in quanto sono sovrabbondanti in sodio, grassi trans e colesterolo. Di conseguenza, dato che l'obiettivo è la praticità, il miglior modo per risolvere la necessità di un pasto veloce è di preparalo in anticipo e surgelarlo da noi.

Basterà spendere del tempo una volta alla settimana per preparare e surgelare un menù salutare che ci si assicurerà cibo di qualità per tutta la settimana.

Con qualche accorgimento è possibile preparare cibo surgelato senza perdere il suo valore nutritivo.

Ecco sei consigli per congelare il cibo nel modo più salutare:

1. Verdure

Idealmente, bisognerebbe sempre farle al vapore per non perdere i benefici nutritivi. Dopodiché le verdure vanno sottoposte a uno shock termico (sai fanno passare dall'acqua bollente a quella fredda) ed effettuato questo processo si mettono all'interno di contenitori di plastica o si avvolgono nella pellicola trasparente prima di metterle nel congelatore. Andrebbero anche asciugate accuratamente, se possibile.

2. Alcuni cibi non possono essere congelati

Uova, patate, pasta senza salsa, yogurt, panna acida, budini, panna montata, gelatine, maionese, pomodori crudi, cetrioli, ravanelli e formaggi cremosi, sono tutti cibi che non possono essere surgelati.

3. Frutta

Deve essere congelata dopo essere stata tagliata in pezzi, senza semi e in specifici sacchetti per freezer. Le banane e le pere possono cambiare sapore. Un'altra opzione consiste nel farne una purea e metterla all'interno di cubetti di ghiaccio per farne del succo.

4. Sale e spezie

Dopo essere stati congelati, molti cibi tendono ad assumere un sapore più pronunciato. Quindi, più sale ci avrete messo durante la cottura, più sarà salato dopo il congelamento; più speziato è di base, più risulterà speziato dopo.

5. Fagioli

Se conditi, vanno consumati entro una settimana. Senza condimento, possono essere consumati entro un mese.

6. I segreti dello scongelamento

Molte persone mettono i cibi congelati direttamente nel microonde, appena usciti dal freezer. Questo tipo di riscaldamento, tuttavia, è efficace solo se il cibo viene consumato immediatamente. I nutrizionisti consigliano di togliere il cibo dal congelatore e lasciarlo in frigo per almeno 12 ore prima di scaldarlo e mangiarlo.

L'idea che i cibi surgelati non abbiano un valore nutrizionale non è sempre vera. Infatti, se impacchettati e congelati correttamente, a seconda del prodotto, la perdita di nutrienti e vitamine può essere ridotta sensibilmente.


I consigli forniti in questo articolo sono puramente informativi. Alcuni suggerimenti presentati in questo articolo potrebbero essere dannosi per la salute o pericolosi. L’editore non si assume nessuna responsabilità riguardo a qualsiasi risultato, danno o qualsivoglia conseguenza causata dall’uso delle informazioni fornite in questo articolo.

Raccommandiamo