Matrimonio in ospedale: un padre muore felice dopo aver accompagnato la figlia all'altare in un luogo insolito

Per la maggior parte di noi vedere il padre accompagnare la sposa all'altare lungo la navata di una chiesa è un evento frequente, ma per Viennese Stanton era un sogno quasi irrealizzabile. Il papà della ragazza era affetto da leucemia e non gli rimaneva molto tempo da vivere. Ecco perché i futuri sposi hanno deciso di fare una cosa che non era mai stata fatta prima d'allora: hanno organizzato la cerimonia nuziale in ospedale.

I doveri che spettano al padre

Per il papà della promessa sposa è un rito sacro accompagnare la figlia all'altare. Oltre a ciò, ci sono altri obblighi che un padre dev'essere pronto ad adempiere. Ad esempio decide tutti gli aspetti finanziari del matrimonio. Solo quando il futuro genero gli avrà chiesto la mano della figlia, sarà suo compito invitare i futuri consuoceri per discutere delle spese previste per la cerimonia e per ripartire compiti.

IVASHstudio / Shutterstock.com

Inoltre, il futuro suocero ha l'obbligo di trovare la sala ricevimenti, di noleggiare l'auto per la processione nuziale e di approvare la lista degli invitati. A tal proposito, come tradizione vuole, tocca ai genitori della sposa spedire gli inviti per il matrimonio della figlia.

Matthew Nigel / Shutterstock.com

Il principale dovere del padre della sposa, al matrimonio, è pronunciare il primo discorso in onore dei novelli sposi: uno dei momenti principali della cerimonia nuziale. Ecco perché il padre della sposa ha la necessità di pensare in anticipo al discorso da pronunciare e, addirittura, di ripeterlo un paio di volte guardandosi allo specchio. Un altro glorioso dovere, nonché tradizione nuziale, è il ballo tra padre e figlia. Secondo il cerimoniale, dev'essere il terzo ballo per la sposa, dopo quello col marito e col suocero.

Matrimonio a sorpresa

Viennese Stanton ha intuito che al padre dispiaceva non poter essere presente in municipio, e non ha voluto arrendersi.

Essendo una donna piena di risorse, ha chiesto al personale ospedaliero se sarebbe stato possibile organizzare una cerimonia per il padre all'interno della struttura, e la risposta è stata positiva.

Il mio primo vero amore.

Letteralmente uno dei momenti più belli della mia vita. Non dimenticherò mai questo giorno, questi momenti, quest'uomo!

Il giorno del matrimonio è stato organizzato in modo da non correre il rischio di far perdere la cerimonia al padre, malato di una forma di leucemia incurabile:

A causa della notizia sull'aspettativa di vita di mio padre (e con l'aiuto di un team di infermieri MERAVIGLIOSI), abbiamo voluto organizzare un matrimonio a sorpresa, affinché lui potesse essere presente. Tutti gli infermieri sono riusciti a mantenere il segreto, quindi tutto questo giorno è stato una sorpresa per lui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Публикация от NBC Nightly News (@nbcnightlynews)

 

Il sogno è diventato realtà: il papà di Viennese ha accompagnato la figlia felice, lungo il reparto, verso lo sposo. Sul viso di entrambi era stampato un sorriso sincero.

I genitori sono preziosi

Oggi, quel padre non è più tra noi. Ha lasciato questo mondo in uno stato d'animo lieto, portando a termine uno dei compiti più importanti della vita. Sua figlia ha realizzato il suo sogno, facendolo sorridere da un orecchio all'altro. il tributo con cui Viennese ha onorato il padre merita di essere ricordato per sempre.

Esattamente un anno fa, tornai di corsa a casa dal lavoro, perché mi aveva telefonato il mio fidanzato di allora, dicendomi che il mio papà non si sentiva bene e che non aveva un bell'aspetto. Quando rientrai a casa, riusciva a malapena a tenere gli occhi aperti, mentre mi parlava. Lo portammo al pronto soccorso e i medici rimasero scioccati. L'emoglobina nel sangue era a 2, le piastrine a 4, e con quei valori non avevano idea di come mio padre riuscisse ancora a parlare e a stare in piedi, considerando che continuava a lavorare come nulla fosse. Il giorno dopo, lo sottoposero a una biopsia del midollo osseo, e gli fu diagnosticata una leucemia mieloide acuta (LMA). Da quel momento la mia vita è cambiata per sempre. In tutta onestà, posso affermare di aver fatto tutto il possibile per mio padre, stando sempre al suo fianco. Essere lì per lui mi ha insegnato tante cose: le cure mediche, le varie procedure, le analisi del sangue, la leucemia, l'essere altruisti, l'essere aperti, informarsi su tutto, il sentirsi partecipe, fare scelte difficili, amare e pregare di più, e anche ricordarmi di prendermi cura di me stessa. Mi fa ancora male il fatto che lui non sia più qui, ma dopo aver visto tutte le sofferenze che ha provato, sono certa che è in un posto migliore.

Vi esorto ad amare la vostra famiglia, a controllarla, a chiamarla, a far loro visita e a fare domande. Tutto questo mi ha dato la forza di essere al fianco di mio padre quando aveva più bisogno di me, perché lui non me lo ha mai chiesto, l'ho capito guardandolo negli occhi, e non ho assolutamente rimpianti. Assicurati che la tua famiglia mangi, che riceva le cure mediche e che ci sia qualcuno che la protegga.

Papà ti amerò per sempre!

Le persone dovrebbero essere grate ai propri genitori, così come lo è stata Stanton nei confronti del padre. Loro sono il bene più prezioso, quindi sii grato a tua madre e a tuo padre per averti dato ciò che nessun altro avrebbe potuto darti: la vita!