8 consigli che potrebbero essere utili a quei genitori che hanno un adolescente ribelle a casa

L'adolescenza è una fase della vita fortemente caratterizzata da trasformazioni e cambiamenti di ogni tipo, a partire da quelli fisici, passando per quelli che hanno a che vedere con la maturità mentale, i gusti, gli interessi e persino i comportamenti. A volte può essere un po' difficile per alcuni genitori avere a che fare con figli adolescenti.

YAKOBCHUCK VIACHESLAV / Shutterstock.com

Per questo motivo, la relazione tra questi genitori e i loro figli si deteriora e raggiunge un punto in cui può far male pensare che il nostro "bambino" o il "piccoletto di casa" è diventata all'improvviso una persona silenziosa, arrabbiata, con un atteggiamento costante di sfida e che avere sempre l'ultima parola su tutto. Ecco alcuni suggerimenti che potrebbero migliorare questo tipo di relazione:

1. Evita di fare confronti

VGstockstudio / Shutterstock.com

A volte, quando ci sentiamo frustrati perché i nostri figli non sono come vorremmo, tendiamo a confrontarli con un fratello o un compagno di classe. Ricorda che i tuoi figli hanno il diritto di trovare il percorso più adatto a loro e decidere da soli.

È necessario sostenerli, rispettarli e guidarli perché abbiano successo nei propri obiettivi. Le etichette non sono utili e caricano di pensieri negativi il loro concetto di sé.

2. Lascia che imparino dai loro errori

EpicStockMedia / Shutterstock.com

Alcuni genitori tendono ad essere iper protettivi. È bello che tu sia lì per fornire il supporto di cui hanno bisogno in ogni momento, ma è bene che imparino ad assumersi le conseguenze delle proprie azioni. Non hai bisogno di arrivare in soccorso tutte le volte; nel fare errori, ne prenderanno coscienza, impareranno la lezione e saranno in grado di maturare, oltre a svilupparsi come individui.

3. Evita il concetto di "fai quello che ho fatto io"

Monkey Business Images / Shutterstock.com

Le aspettative dei genitori limitano lo sviluppo completo della personalità e l'individualità dei bambini. Dobbiamo ricordare che ogni persona è diversa, quindi i nostri desideri e le nostre aspettative non devono cadere sulle loro spalle. Lascia che abbiano i loro desideri e le proprie riflessioni, dal momento che le nostre prospettive sulla vita non possono trasferirsi su qualcun altro. Devono poter scegliere il loro percorso.

4.Comprendi il loro modo di socializzare

Occasionalmente, tendiamo a costringere il bambino a socializzare secondo i nostri stessi precetti e concetti. Ma bisogna essere flessibili e comprensivi; se mostriamo ai nostri figli che ci preoccupiamo molto di ciò che pensano gli altri di noi in base a come si comportano loro, possiamo comunicare loro l'idea che "ci mettono in imbarazzo" e la relazione potrebbe deteriorarsi. La stessa cosa accade se abbiamo costanti discussioni sulla questione.

5. Non collegare la tua storia di vita con quella di tuo figlio

pixelheadphoto digitalskillet / Shutterstock.com

È importante allentare la pressione. Ricorda che ognuno ha la sua vita e la sua strada. È importante aiutarli a crescere in modo indipendente e con le proprie esperienze personali in modo che sappiano adattarsi al miglior contesto sociale e imparino da soli. È importante evitare di trasferire le proprie paure e ansie su di loro.

6. Accetta il fatto che i tuoi figli non sono perfetti.

SpeedKingz / Shutterstock.com

Iniziamo dalle basi: nessun essere umano è perfetto. Pertanto, devi capire che quando commettono un errore, è normale e devono imparare dai loro sbagli. Nessuno può essere esattamente come vogliamo.

7. Sii onesto con loro

sirtravelalot / Shutterstock.com

È importante essere onesto con i tuoi figli e a dirla tutta questa potrebbe essere la chiave per avere una buona relazione con loro. Parlare con loro crea un vincolo di fiducia, specialmente se mettiamo da parte quella barriera della gerarchia che finisce per alienare i ragazzi. Dopo aver dato loro la fiducia necessaria per ascoltarci, inizieranno a sentirsi sicuri nel confidarsi con noi.

8. Stabilisci dei limiti

Se è importante essere in grado di dare loro la libertà di cui hanno bisogno per svilupparsi come individui, è anche essenziale che ci siano limiti e regole di convivenza. Insegna loro che il diritto di uno finisce dove inizia quello dell'altro, in modo tale da raggiungere un equilibrio. Dovrebbero anche sapere che ci sono conseguenze se le regole non vengono rispettate e devi essere fermo nelle tue decisioni, oltre a essere onesto in ogni momento così da poter dare il buon esempio.

Sebbene non ci sia una formula matematica esatta per una buona relazione tra adolescenti ribelli e genitori, questi otto consigli ti forniranno almeno una guida che potrebbe essere utile per migliorare i rapporti.

Fonte: Psicologiaymente, Lamenteesmaravillosa


Il materiale presentato in questo articolo ha scopi puramente informativi e non sostituisce il parere di uno specialista certificato.

Raccommandiamo