Una neonata di 5 settimane è morta tra le braccia di sua madre! Tutta colpa del medico di famiglia “affidabile”!

A volte, il destino può giocare con noi un brutto scherzo: la vita già data, per colpa di circostanze, può essere tolta. Esattamente quello che è successo ai protagonisti della nostra storia, Tessa McAllister e Codey Hay.

La piccolissima Blayke Hay-McAllister (neonata di 5 settimane) è morta tra le braccia di sua madre, aspettando l’aiuto dei medici.

Subito dopo la sua nascita, la neonata ha iniziato a mostrare sintomi preoccupanti di respirazione faticosa. Le condizioni di salute di bimba sono arrivate ad un punto critico, per questo i genitori di Blayke hanno deciso di visitare il loro medico di famiglia (Jeffry Hans).

Il medico ha rassicurato i genitori, dicendo che la bimba aveva preso il raffreddore (semplicemente!). Dunque, secondo lui, non c’era niente di grave. Comunque, l’istinto genitoriale non si è calmato! I genitori preoccupati sono ritornati e si sono messi in fila. Per di più, loro hanno provato a chiamare il medico. Senza risultato.

Nonostante tutto, la bimba non sia riuscita a riprendersi, essa stava malissimo. Alla fine, Dr. Hans ha fatto le analisi del sangue. Purtroppo, le è stato diagnosticato un virus che potrebbe essere mortale per i neonati. La bimba aveva bisogno di essere ricoverata in modo urgente.

C’era ancora la luce in fondo al tunnel, ma tutte le speranze sono state sprezzate in un momento: nell’ospedale non c’era “neanche un buco libero” per una bimba che letteralmente stava per morire. I genitori erano costretti a tornare a casa. Il medico era fermamente convinto che “tutto andasse bene”, pensava che “fosse nulla di grave”. Il giorno dopo, questa povera mamma ha trovato sua figlia morta.

Tessa ha detto:

“Lui è stato il mio medico di famiglia per 34 anni, mi fidavo di lui”!

Tessa e Cody hanno deciso di condividere la loro storia per avvisare gli altri: i medici possono essere ignoranti! Per questo ognuno deve seguire il proprio “istinto genitoriale”, soprattutto quando la salute dei figli è a rischio, è in pericolo!

Che storia straziante…non troviamo le parole per descrivere le nostre sensazioni…Che ne pensate voi?

Fonte: Tessa McAllister / Facebook, Codey Hay / Facebook

Raccommandiamo