Dance for Abilities: una notte per ballare e divertirsi dedicata alle persone con disabilità intellettiva

Ispirazione

Siete stati invitati ad una festa e non sapete come comportarvi?

Da ragazzi è molto comune non sapere come comportarsi in certi luoghi ed eventi. C’è un mix di sentimenti, ormoni e soprattutto pregiudizi. Quindi, non è così facile muoversi in diversi occasioni. Lo stesso capita anche a scuola. Ci sono diversi gruppi che si creano all’interno della scuola in cui è molto difficile poter integrarsi. Tutto dipende dalla personalità che è ancora in fase di sviluppo.

Pensate ora a tutti questi elementi essendo una persona con disabilità intellettiva. Questa rappresenta una condizione di interrotto (incompleto in alcuni casi) sviluppo psichico con compromissione delle capacità cognitive, linguistiche, motorie e anche sociali, naturalmente. Le persone con disabilità intellettiva hanno dei problemi per relazionarsi a causa del deficit dello sviluppo socio-relazionale. La maggior parte delle persone con disabilità sono sottoposte a situazioni difficili in diversi ambienti e a volte è difficile scoprire quali sono le attività che piacciono a loro.

LEGGETE ANCHE: La ragazza con la sindrome di Down è diventata due volte campionessa di ginnastica

Rosa è mia sorella maggiore, e anche abbiamo due fratelli maggiori. Una delle parti più difficili della nostra infanzia è stata quella di guardare Rosa essere esclusa degli eventi sociali.

Per questo motivo, Jonathan Hopkirk, fratello di Rosa, ha creato Dance For Abilities. Rosa soffre di Sindrome di Down e quella situazione ha colpito la sua famiglia per anni. A scuola tutti i bambini giocavano insieme mentre lei giocava da sola sul terreno di gioco.

Nonostante ciò, durante l’adolescenza, i suoi genitori hanno cominciato a portare Rosa con loro alle feste e hanno scoperto che lei amava quegli spazi! Tutta questa gioia ha motivato l’idea di Jonathan di integrare le persone con disabilità.  Si tratta di un “social dance night extravaganza” soltanto per persone con disabilità intellettiva. L’iniziativa prevede organizzare eventi e feste in cui queste persone possano socializzare.

So che Rosa ama tutte le luci, glitz e glam delle discoteche anche se è molto difficile per lei divertirsi, visto che ci sono molte sfide per permettere questo”, ha detto Jonathan.

Un mese fa Dance for Abilities ha organizzato un evento all’hotel Ravesis a Sydney. “È tutto sull'inclusione e la creazione di opportunità e ho una forte sensazione che questo andrà oltre il piano di ballo a tempo debito”, ha concluso Jonathan.

Cosa ne pensate su questa iniziativa?

Fonti: The Huffington PostDance For Abilities / Facebook

LEGGETE ANCHE:

L’8 ottobre è la Giornata Nazionale delle persone con Sindrome di Down: il ragazzo Francesco racconta la sua storia

Ha partorito una bambina con la Sindrome di Down e poi è scappata

Il magnifico servizio fotografico di una coppia affetta dalla Sindrome di Down