Gianni Morandi: i suoi inizi nel mondo dello spettacolo e il suo ritorno agli schermi. Il maestro della cultura pop!

Celebrità

La musica leggera italiana ha nome e cognome e si chiama Gianni Morandi.

Sono passati circa 56 anni dal primo brano, Andavo a cento all’ora, scritto da un emigrante in Francia, eppure ancora oggi sentiamo parlare di questo famoso cantante e attore.

Gianni, gli inizi: il cantante e l’attore

Fin da bambino gli piaceva cantare visto che tutta la famiglia lo faceva, ed è stato a una Festa dell’Unità che il piccolo Gianni ha cantato per la prima volta su un palco. Da lì in poi sarebbero arrivati tantissimi progetti e altrettanti successi. Gianni Morandi ha partecipato a diverse gare e nel 1964 è riuscito a vendere più di un milione di copie con In ginocchio da te. È noto per i suoi brani d’amore ma anche di politica e protesta, come quello di C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones, che non è stato promosso in televisione proprio per questo motivo.

Gianni ha partecipato anche in diversi film come Le castagne sono buone e opere teatrali come Jacopone. I successi, i premi e le tournée sono stati tantissimi e ancora oggi dà libero sfogo al suo talento. Ci ha dimostrato che anche se sono passati gli anni, lui continua a essere lo stesso Gianni, tant'è che ha partecipato ad una fiction.

L’isola di Pietro

Di recente ha recitato in L'isola di Pietro. L’ultima volta che abbiamo visto Gianni in una serie televisiva era stato nel 1998, ma lo scorso settembre abbiamo avuto l’opportunità di vederlo sul piccolo schermo nei panni di un pediatra nella serie L'isola di Pietro.

La trama della fiction ruota intorno a questo medico vedovo che salva la vita della gente ferita in seguito a un’esplosione durante una festa, ritrova la figlia dopo quindici anni, e deve ancora nascondere la storia alla nipote. A 73 anni Gianni è stato davvero felice di aver potuto partecipare a un progetto del genere.

Mi sembra che sia venuta bene, mi è piaciuta. (...) I primi giorni ero preoccupato, era da parecchio che non recitavo, poi è andato tutto bene.

Parla anche del lavoro con i ragazzi, soprattutto con Fabio Rovazzi, ancora molto giovane ma che ha saputo dall’inizio che lavorare con Gianni sarebbe un vero piacere. Insieme hanno girato anche il video Volare, per il quale Gianni ha voluto la collaborazione di Rovazzi.

LEGGETE ANCHE: I lavori che farebbero le celebrità preferite se non fossero famose

Far partire una serie non è mai facile. Ma è stato semplice lavorare con Rovazzi… Lui è molto divertente, ma in generale è stato divertente girare la fiction.

LEGGETE ANCHE: Jane Fonda svela i propri segreti di bellezza ed eleganza

Raccommandiamo