La piccola Molly non smetteva di piange per la febbre. Ma un

La piccola Molly non smetteva di piange per la febbre. Ma un vero motivo consisteva nella sindrome del laccio da peli

Ispirazione

January 22, 2018 15:09 By Fabiosa

Un piccolo dettaglio può essere a volte un problema molto serio.

È successo alla piccola Molly, una bimba che ha avuto un grosso problema che, per fortuna, si è risolto in un battito di ciglia. È successo un giorno a mezzogiorno. Uno dei parenti di Molly si è spaventato così tanto che ha deciso di condividere la storia con gli utenti di Facebook e, in questo modo, aiutare i genitori a identificare quando il suo bambino possa attraversare una situazione del genere.

gettyimages

La piccola Molly era molto irritabile. Non faceva un'altra cosa che piangere e urlare, e anche se per la famiglia era un atteggiamento normale nei bambini, c’era qualcosa di strano e diverso. Un vero problema accadeva nel corpo di Molly. Da un momento all’altro, la temperatura del corpo della bambina cominciò ad aumentare, e la sua mamma ha deciso di togliere le calze in modo di abbassarla. Ciò che hanno scoperto ha lasciato tutti a bocca aperta. La risposta alle lacrime e il malumore si trovava proprio nei piedi.

Viene chiamata Sindrome del laccio da piedi. È una sindrome poco conosciuta dai genitori e da tantissime persone che a causa della mancata conoscenza può causare dei problemi nei piccoli di casa senza nemmeno poter renderci conto di quanto sta accadendo. I bambini rischiano di poter perdere un dito della mano o dei piedi a causa dei capelli. Cosa significa questo? Un capello, sia della madre che di altre persone, si attorciglia intorno al dito del bambino e può persino bloccare la circolazione e tagliare la pelle del neonato. L’intervenzione deve essere immediata. Per fortuna, come abbiamo detto all’inizio, il problema si è risolto al più presto possibile.

gettyimages

La mamma di Molly si è resa conto del capello intorno a una delle dita della sua piccola è ha cercato di rimuoverlo con una pinzetta e una lente d’ingrandimento. In pochi minuti il piede era libero di capelli!

LEGGETE ANCHE: Secondo gli scienziati, la posizione migliore per dormire è sul fianco!

Dopo 45 minuti, Scott Walker ha caricato questa foto nel suo profilo Facebook. Ora anche come Scott, sapete che se il vostro bambino piange senza controllo e forse non ci sia un motivo evidente, dovete guardare con attenzione i suoi piedi.

Conoscete voi una storia del genere?

Fonte: Today

LEGGETE ANCHE: Michael Bublé: il figlio di 4 anni ha vinto la battaglia contro il cancro e ora sta bene