Laura Pausini ha percorso una lunga strada durante cinque anni per rimanere incinta. Essere madre era il suo sogno

Celebrità

Paola Carta, la figlia di laura Pausini è stata una sorta di miracolo per la cantante pop italiana.

Tanto è stato il tempo atteso da Laura per avere una figlia che quando ha scoperto di essere incinta si è spaventata. Essere madre è stato il sogno della vita di Laura sin da piccola, ma in qualche momento della sua vita si è rassegnata a dimenticare il suo desiderio più grande.

È diventata una cantante famosa anche se quel non era il suo sogno, invece sono trascorsi cinque anni di sofferenza, tristezza e molta paura prima di sapere che, finalmente, Dio le aveva regalato una bella bambina che cresceva nel suo pancione.

C’era qualche problema con il suo corpo. Laura non utilizzava nessun metodo di contraccezione ma, comunque, non era riuscita a rimanere incinta. Suo marito aveva già altri tre figli mentre lei non vedeva l’ora di avere un bambino tra le sue braccia. La canzone “Mia Celeste” è nata proprio dal desiderio di diventare mamma, ma ciò che Laura non sapeva era che la sua piccola Paola ( Pao come Paolo e La come Laura) aspettava il momento giusto per arrivare.

La notizia l’ha colpito durante un tour. Laura si trovava a Perugia e si era resa conto che c’era qualcosa di strano accadendo nel suo corpo. Dopo il test, solo ha pensato che stava nel bel mezzo del tour, c’erano ancora tanti posti da visitare e, inoltre, doveva stare a riposo e prendersi cura del suo corpo. Nonostante le paure per quella che era una gravidanza a rischio, la felicità di essere incinta superava ogni ostacolo.

La bellissima Paola è nata a febbraio 2013. Il parto non è stato naturale ma cesarea, una soluzione alla Paura della mamma per il dolore che doveva provare. Ma il fatto di essere una cesarea non significa che non sia stato un momento molto speciale. Infatti, la cantante ha cercato di rendere la nascita della bambina un momento decisamente particolare secondo il suo stile. Ha fatto un elenco di canzoni ad essere ascoltate durante la cesarea, e così Paola è nata tra il testo e la musica di Again di Janet Jackson.

Per la sua bambina vuole tutto il meglio, e tra i suoi desideri, quello di poter offrirle qualcosa diversa al mondo della musica, o almeno della musica della mamma:

Spero non faccia la cantante. Sarai sempre massacrato, se vuoi fare lo stesso mestiere di un genitore famoso. Se proprio desidera cantare, spero almeno che faccia lirica, o soul, o jazz, o rock, magari heavy metal: tutto ma non il mio genere.

LEGGETE ANCHE: Carlo Conti racconta la storia della sua infanzia con la mamma “penso che se fosse stato il mio babbo a crescermi sarei un uomo diverso”

Il suo marito, Paolo, e i fratelli di Paola sono stati fin dall’inizio un grande aiuto per la neo mamma. Infatti, i figli di Paolo amano così tanto la loro sorellina che Laura non può fare altro che ringraziarli.

Il resto lo sapete anche voi, Laura è la mamma più felice del mondo e ha una bella famiglia insieme a Paolo e il suo piccolo sogno, Paola.

Fonte: Debate

LEGGETE ANCHE: Michelle Hunziker racconta la toccante storia della concezione di Sole: hanno chiesto la grazia alla Cattedrale di Parlemo