Malore a "Non è l'arena". Trasmissione sospesa a causa del malore di Massimo Giletti: "Passerà la notte in ospedale"

RESERVE

Malore a "Non è l'arena". Trasmissione sospesa a causa del malore di Massimo Giletti: "Passerà la notte in ospedale"

Data 30 gennaio 2018

Cos’è successo con Massimo Giletti?

Mi date per favore uno sgabello, per cortesia?”, ha detto Giletti durante la trasmissione del programma "Non è l’Arena", e la reazione del pubblico e gli ospiti è stata molto ricettiva. Un grande applauso e il programma tv ha continuato, ma non a lungo.

gettyimages

Il giornalista Massimo Giletti ha avuto un malore ed è stato portato in ospedale la domenica sera. Ma cos’è successo? Prima di cominciare il programma, il 55enne non si sentiva bene e, infatti, aveva un attacco influenzale a anche la febbre alta, quindi non si sapeva ancora se "Non è l’arena" andrebbe in onda. Nonostante ciò, Massimo ha portato avanti il proprio impegno nei confronti con il pubblico e gli ospiti.

Si è scusato per il suo atteggiamento durante la giornata e il pubblico ha continuato ad applaudire. Ma dopo l’intervista fatta al ministro Madia, ha detto: “Non riesco ad andare avanti”. Subito dopo si è sentito dire da uno degli ospiti: “Ma possiamo tornare un altro giorno. Sospendiamo, torniamo un altro giorno, dai”. Successivamente, si sono messi in piede e l’hanno abbracciato. Sia gli ospiti che Massimo hanno preferito di sospendere la trasmissione.

Siccome c’erano dei blocchi precedentemente registrati, il programma tv ha continuato mentre il giornalista affaticato era portato verso l’ospedale Umberto I di Roma, dove è stato ricoverato.

LEGGETE ANCHE: La conduttrice Paola Perego torna dopo la chiusura di Parliamone sabato. Ha ancora molta paura di ciò che pensa la gente

Andrea Salerno, direttore di La7 ha fatto un commento sulle condizioni di salute del conduttore televisivo:

Massimo Giletti passerà la notte in ospedale, ma si è ripreso e sta senz'altro meglio.