Un bambino di 10 anni scopre di essere un artista mentre aspetta un trapianto di reni. Oggi vende i dipinti per pagare l'intervento

Ispirazione

Daniel Neves ha scoperto di essere un artista mentre lottava contro la sua malattia.

Daniel Neves è un bambino di 10 anni che sin da piccolo ha dovuto far fronte a una malattia che influenza il funzionamento dei reni. La malattia gli è stata diagnosticata quando Daniel aveva 8 mesi di vita.

Purtroppo, due anni fa i suoi reni hanno smesso di funzionare e la famiglia di Daniel è stata costretta a trasferirsi a Salvador, in Brasile, per sottoporlo a emodialisi tre volte a settimana. Il bambino vive con la madre e la sorella in un appartamento prestato da una cugina. Ma, come abbiamo detto in precedenza, durante le sedute di dialisi il ragazzino ha scoperto che l’arte gli scorreva nelle vene. Daniel ha cominciato a dipingere immagini dei santi della Chiesa Cattolica e persino un santo molto speciale creato da lui: Nostra Signora dei Reni.

Sono diversi i dipinti realizzati dal bambino e tutti hanno due scopi: innanzitutto proteggerlo, e in seguito raccogliere fondi per pagare il trapianto.

In questo dipinto possiamo vedere lo Spirito Santo con ciò che sembra essere una fiamma gialla intorno.

In un altro dipinto vediamo Nostra Signora della Concezione di Aparecida, patrona del Brasile.

In altri dipinti sono presenti santi importanti come Francesco d’Assisi e Antonio di Padova.

Poi una scena complessa in cui si svolge il futuro trapianto di reni e c’è sempre un angelo ad accompagnare il bambino.

Ho fiducia che il mio trapianto sarà benedetto da Dio! In questo disegno ho dipinto quel che io immagino... Con la presenza di Dio (illustrato da questo angelo) che guida le mani dei medici e di tutta la squadra coinvolta!

E certamente non possiamo dimenticare la patrona creata dal bambino a cui sicuramente si è affidato: Nostra Signora dei Reni.

LEGGETE ANCHE: La chirurga più anziana del mondo opera a quasi 90 anni! Ha ricevuto un premio per la sua fedeltà

Il piccolo bambino aspetta un donatore compatibile mentre continua a dipingere e a credere che andrà tutto a posto. Siccome il trattamento è molto costoso, lui e la famiglia hanno deciso di vendere i dipinti per aiutare a pagare il cibo, le medicine e la casa. La famiglia ha pubblicato le immagini dipinte dal bambino su un profilo Instagram, cercando di raccogliere i fondi per pagare il trapianto.

Fonte: razoesparaacreditar

LEGGETE ANCHE: La sua migliore amica è stata tra le bambine dei fiori alle nozze. La nonna ha percorso la navata!