Una maestra ha affidato un compito molto importante ad ogni studente. Tutti devono aiutare

Una maestra ha affidato un compito molto importante ad ogni studente. Tutti devono aiutare al compagno che ha l'epilessia in caso di emergenza!

Famiglia e bambini

April 13, 2018 16:40 By Fabiosa

Come rendere le persone più consapevoli delle necessità degli altri nel bel mezzo di una società sempre più egoista?

Forse per alcuni sia un po’ forte leggere la parola “egoista”, ma ci siamo in un mondo dove ci sono tantissime società altruiste ma poca gente che decida di aiutare il prossimo in strada. Siamo noi i responsabili di insegnare la gente perché dobbiamo essere più comprensivi e prendere in considerazione i limiti economici, sociali e fisici degli altri.

SpeedKingz / Shutterstock.com

L’educazione comincia a casa, e poi continua a scuola. Cosa sarebbe meglio che gli insegnanti dei nostri bambini decidessero di rafforzare i valori dei bambini a scuola attraverso attività diverse anche se non ci sono previste nel programma accademico?

k_samurkas / Shutterstock.com

A Riccione c’è una situazione speciale con uno studente anche molto speciale la quale l’insegnante a scuola ha deciso di controllare insieme ai compagni di classe del bambino di 9 anni. Il piccolo ha l’epilessia ed a volte la classe deve essere testimone di alcune crisi. Tuttavia, Elena Cecchini, l’insegnante, ha inventato qualcosa che ha sorpreso tutti i genitori, soprattutto quelli del bambino malato. Un giorno, durante uno dei colloqui, la mamma del piccolo si è resa conto di un foglio molto particolare dove c’erano scritti i nomi di alcuni alunni. È rimasta così sorpresa e commossa che ha deciso di condividere la storia di quel cartello su Facebook.

A quanto pare Elena aveva deciso di coinvolgere i suoi studenti nel difficile processo di aiuto del suo compagno di classe. La prima cosa che ha fatto è insegnare i bambini cosa sia il problema di salute, le conseguenze, le crisi e cosa si deve fare in tali casi dove la velocità e chiarezza sono molto importanti. Poi, ha creato questo cartello dove ogni compagno di classe ha un ruolo da svolgere nel caso che ci sia una crisi.

Barbara Forbicini‎ / Facebook

Lei, essendo la più grande, sarebbe la regista dei soccorsi. E poi i bambini hanno diversi compiti come quello di prendere il farmaco, avvertire i bidelli, prendere il cuscino, chiamare un insegnante e così via. Inoltre, ogni settimana i bambini sono sostituiti da un compagno, in modo che tutti possano partecipare. A lezione tutti hanno un ruolo davvero importante ed opportuno! In merito alla situazione, la mamma ha scritto su Facebook alcune toccanti parole:

La maestra ha compiuto un gesto di estrema importanza perché li ha resi partecipi e preparati per una cosa importantissima: Aiutare. Questo è un grande insegnamento di solidarietà. Questi bambini un giorno per strada si fermeranno ad aiutare chi ha bisogno e non si volteranno dall' altra parte!

LEGGETE ANCHE: Momento davvero toccante quando la malattia terminale di un bambino ispira la madre a cantare "Non sarà mai abbastanza!" del film The Greatest Showman

Barbara Forbicini / Facebook

Per concludere, la mamma ha spiegato che suo figlio vive tranquillo a casa perché lei e l’intera famiglia cercano di aiutare il bambino a trovare l’amore, nonostante ciò, tutto l’amore che riceve il piccolo dall’esterno è così importante come quello che riceve a casa. Ha finito il suo post ringraziando una delle persone che ha reso possibile tutto questo: “Grazie è poco, maestra Elena Cecchini”.

LEGGETE ANCHE: Il bambino di una paziente di cancro ha consegnato una busta con tutti i suoi risparmi al dottore che ha salvato la vita della mamma!

Fonte: Barbara Forbicini‎ / Facebook