A Roma l'operaio moldavo si è fatto in quattro per ritrovare il proprietario del por

A Roma l'operaio moldavo si è fatto in quattro per ritrovare il proprietario del portafoglio trovato

Ispirazione

April 13, 2018 09:45 By Fabiosa

Si chiama Federico è un lavoratore moldavo che da diversi anni vive in Italia. È un semplice operaio che fa traslochi e piccole riparazioni. Un giorno mentre lavorava in via di Sant’Agnese a Roma ha trovato un portafoglio con molti documenti e una certa somma di denaro.

Luca Moriconi / Facebook

No, non l’ha portato a casa, non ha speso nemmeno un centesimo ma si è messo a cercare il proprietario della trovata. All’inizio ha provato di cercare il suo nome tra i cognomi dei campanelli dei palazzi della zona dove stava lavorando e dove aveva trovato il portafoglio.

Non averlo trovato, la sera a casa l’ha cercato su internet ma al suo messaggio su Instagram Luca non rispondeva. Così Federico ha trovato il numero di casa del proprietario sull’elenco telefonico e l’ha chiamato.

C'è tutto, anche i soldi! Vieni a prenderlo, non sapevo dove lasciarlo.

Queste erano le parole di Federico che si è fatto in quattro per restituire il portafoglio a Luca Moriconi, il legittimo proprietario. Guarda caso è uno dei giornalisti della Rai che ha raccontato questa bellissima storia sulla sua pagina Facebook rendendo l’operaio moldavo una star dei social.

Luca, quando si è recato a casa di Federico, ha dovuto anche dire alcuni suoi dati perché l’uomo voleva essere sicuro che fosse il vero proprietario.

L’ha accolto con il sorriso nell’appartamento dove abita insieme con i suoi colleghi in una zona fuori Roma. Luca, per sdebitarsi per il gesto nobile, ha portato una colomba artigianale, visto che era la settimana di Pasqua, e ha offerto una mancia la quale Federico non ha voluto prendere.

No! Tienimi però presente se devi fare qualche trasloco! Mi piace lavorare!

L’unica ricompensa valida per l’uomo sarebbe il lavoro.

l post sulla pagina Facebook del giornalista ha raccolto centinaia di commenti. Moltissimi a chiedere il numero di Federico per usufruire dei suoi servizi. Ora, sicuramente, il lavoro non gli mancherà grazie alla sua onestà.

È una bellissima storia, come pochi nei tempi che corrono. Un piccolo gesto che abbatte pregiudizi e stereotipi sugli immigrati extracomunitari spesso visti come delinquenti.

LEGGETE ANCHE: Alice ha dato la voce a tutti i “terroni” malati di tumore e non possono avere le cure adequate a casa loro

Anche tu ti comporteresti così? Hai una storia simile? Raccontaci!

Fonte: Luca Moriconi / Facebook