Vermi intestinali: i vari sintomi e come sbarazzarsene

Salute e Stile di vita

January 25, 2019 17:34 By Fabiosa

Sebbene il pensiero dei vermi intestinali non sia piacevole, questi piccoli vermi bianchi che appaiono negli escrementi dei bambini o intorno alla zona dell'ano colpiscono almeno il 50% dei bambini sotto i 10 anni. La cosa importante da fare è individuare i sintomi e iniziare il trattamento non appena si presentano.

LEGGETE ANCHE: Diabete nei bambini: è più difficile da accettare per gli adulti che per gli stessi bambini

Come individuare i sintomi?

Il prurito è il sintomo più comune dei vermi intestinali, quindi quando il bambino si gratta nella zona dell'ano più del solito, è molto probabile che li abbia. Nel caso delle femmine, generalmente il pizzicore si estende anche alla vagina. Il prurito è solitamente più intenso durante la notte e può disturbare il sonno del bambino, perché è in quel momento che i vermi escono e depositano le uova nella zona anale. Depositano anche molto muco, che contribuisce al prurito. Altri sintomi di questa condizione sono:

  1. Perdita di appetito.
  2. Perdita di peso.
  3. Infezione della pelle intorno alla zona anale.
  4. Difficoltà ad addormentarsi o a rimanere addormentato.
  5. Letto bagnato.

Se sospettate la presenza di vermi intestinali, l'unico modo per esserne certi è quello di cercarli nelle feci dei bambini. L'altro modo è quello di controllare l'ano, preferibilmente la sera tardi quando i vermi sono più visibili o quando il bambino si è già addormentato. I vermi sembrano dei piccoli pezzi di filo bianco e possono raggiungere 1 centimetro di lunghezza.

Come mai appaiono i vermi intestinali?

I vermi si diffondono rapidamente e facilmente, di solito quando le mani non vengono lavate correttamente o mettendosi le mani in bocca, poiché le uova di verme aderiscono facilmente alla punta delle dita o si trovano sotto le unghie. I bambini possono essere infettati da tutto ciò che toccano, tra cui:

  1. Biancheria.
  2. Canottiere e magliette.
  3. Giochi.
  4. Spazzolini da denti.
  5. Animali di compagnia.
  6. Mobili
  7. Utensili da cucina.
  8. Cibo.
  9. Superfici del bagno e della cucina.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Domi (@nikosiowaa_mamaa) in data:

LEGGETE ANCHE: Cinque motivi per cui i bambini si strofinano gli occhi

Come sbarazzarsi dei vermi?

Un focolaio di vermi intestinali nella famiglia è qualcosa che nessun genitore vuole ammettere, ma è quasi inevitabile che a un certo punto i figli finiscano per esserne affetti ed è necessario ricevere un trattamento; in caso contrario, l'infezione continuerà a diffondersi.

Quando una persona all'interno della famiglia è affetta da vermi intestinali, c'è il 75% di possibilità che un altro membro della famiglia ne venga infettato. È consigliabile che tutti in casa ricevano cure anche se non mostrano ancora sintomi. I farmaci più comuni per trattare questa condizione sono mebendazolo e piperazina. Entrambi sono disponibili in una singola dose e si possono acquistare in farmacia senza prescrizione medica.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da EcoViking (@ecovikingbaby) in data:

Anche se la medicina uccide i vermi, non uccide le uova, quindi oltre a prendere il medicinale, si deve anche effettuare un trattamento di disinfezione; vale a dire liberare la casa dai vermi per potersene sbarazzare completamente.

LEGGETE ANCHE: 8 modi per riconoscere l'autismo nei bambini piccoli


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.